ASCOVILO

Il 17 maggio 1977 si riuniscono i rappresentanti dei Consorzi D.O.C. di Brescia, Pavia e Sondrio, per un esame comune sugli aspetti fiscali dei consorzi e dopo un attento esame del problema, convennero in breve alla costituzione di una associazione regionale. I consorzi sottolinearono l’importanza di un intervento regionale in materia e, richiamarono l’attenzione sulla opportunità che strutture già collaudate come le loro, venissero riconosciute e menzionate dalla legge, proprio come organismi attraverso i quali la regione possa svolgere i propri programmi nel campo dell’assistenza tecnica specializzata nell’interesse delle migliaia di piccoli produttori.
Conseguentemente, AS.CO.VI.LO. si costituì il 28 luglio 1977, associazione di II° senza fini di lucro; consorzi fondatori: Oltrepò Pavese e dal Consorzio Volontario per la difesa dei vini tipici di Brescia, con sede presso l’Assessorato Regionale dell’Agricoltura della Regione Lombardia, all’epoca situata in Viale Premuda, 27. Successivamente, si associarono i Consorzi Vini Mantovani, Valcalepio, Valtellina e San Colombano. La registrazione del primo statuto avvenne il 21 febbraio 1979.
Nella primo Consiglio Direttivo del 24 aprile 1979, si sottolinea l’importanza di strategie per la promozione e dare prestigio alle Doc della Lombardia ed il coordinamento dell’attività singola dei consorzi perché siano strumenti validi ad assolvere appieno i loro compiti istituzionali, promuovendo la crescita della presa di coscienza della politica vitivinicola ed elevare nel contempo il livello tecnico, viticolo ed enologico, con una opportuna capillare assistenza che tenga conto, inoltre del controllo della produzione, per immettere sul mercato vini qualitativamente sempre migliori.

SCOPI

Promuovere e valorizzare il territorio, all’epoca senza unicità, pertanto con la costituzione, i consorzi di tutela sarebbero stati rappresentati da un unico interlocutore nelle varie questioni istituzionali e di tutela e fin dalla sua attività di promozione, ha coniato il proprio slogan “Vini di Lombardia”. Questo ha portato a imparare e lavorare insieme, amalgamando i diversi interessi e le diverse esigenze, mettere insieme gli obiettivi ed identificare i problemi per migliorare il lavoro di tutti e fare conoscere appieno l’importanza di privilegiare i prodotti della propria regione di appartenenza.

Da allora ad oggi, AS.CO.VI.LO ha condiviso con i Consorzi e Regione Lombardia tutti i passaggi di assistenza e promozione delle produzione tipiche lombarde.

cartavinic2014

 

Edizione 2012-2013